GUIDA ALL'ACQUISTO DEI TUOI ATTREZZI SPORTIVI
OUTDOORTEST

Marker Alpinist, c’è del nuovo nello sci alpinismo!

Presentato a Courmayeur in anteprima il nuovo attacco della Casa tedesca


Il design tecnologico del puntale del Marker Alpinist La talloniera del Marker Alpinist scorre sulla sua slitta di 4mm La talloniera del Marker Alpinist con le chiare regolazioni I tre modelli Marker Alpinist, rosso con scala Din 6/12, azzurro 4/9, antracite entrambe. Un momento della prestanzione del Marker Alpinist nella sala congressi alla stazione Pavillon dello Skyway La funivia Skyway al Monte Bianco

Courmayeur, 9/1/2018. Nella magica cornice dell’avveniristica funivia Skyway al Monte Bianco è stato presentato ad un ristretto gruppo di giornalisti specializzati provenienti da tutto il mondo il nuovo attacco da sci alpinismo Marker Alpinist.

Marker, già impegnata storicamente nel settore fin al 1983, ha accettato la sfida posta dai praticanti più esigenti che chiedevano leggerezza e praticità, prima ancora che sicurezza. E, a quanto pare, l’ha vinta, presentando un oggetto che fa della semplicità, del design e, come da aspettative, della sicurezza i suoi punti di forza.

Il modello sarà prodotto in due versioni, con scala di regolazione DIN da 4 a 9 (prezzo al pubblico € 300), e da 6 a 12 (prezzo al pubblico € 340), per soddisfare le esigenze di ogni tipologia si sci alpinista. Il puntale dotato dei due classici “pin” di aggancio allo scarpone, presenta due tacche “guida” per facilitare l’accesso e il fissaggio; la leva anteriore consente il bloccaggio in posizione “ski” con semplice trazione. Ma il dettaglio di maggior pregio (duplicato anche nella talloniera), capace di risolvere un serio problema dello sci alpinista, l’accumulo indesiderato di ghiaccio tra la suola e l’attacco stesso, è uno speciale inserto in elastomero (lo stesso usato nel sistema UVO di ammortizzamento delle vibrazioni negli sci Voelkl) che, contraendosi e espandendosi ad ogni aggancio/sgancio dell’attacco, elimina ogni formazione di neve o ghiaccio residua.

La talloniera del Marker Alpinist, molto compatta, pulita, possiede diverse caratteristiche interessanti. Per prima la capacità di scorrere sulla sua slitta di aggancio reagendo alla flessione dello sci (escursione di 4 mm), mantenendo pertanto inalterati i valori di sgancio fissati ed evitando sganciamenti indesiderati. L’attacco, inoltre, può essere avanzato/arretrato di 1,5 cm. semplicemente agendo sulla vite portante, consentendo di poter alloggiare più misure di scarpone. La piastrina superiore di appoggio dello scarpone in fase di salita consente, con la sua mobilità combinata con la rotazione della torretta dell’attacco, ben tre gradi di assetto: 0°, 6°, 9°. In questo modo ogni sci alpinista può adattare il proprio comfort d’azione al variare delle pendenze.

La regolazione del Marker Alpinist è facile e veloce, grazie alla vite superiore di immedito accesso e alla scala graduata nella faccia anteriore della torretta, molto ben visibile.

Le aspettative della vigilia sono state del tutto soddisfatte, da Marker infatti, non ci si attendeva niente di meno di ciò che abbiamo visto. Non resta che passare alla prova sul campo, che inizia proprio qui a Courmayeur, il 10 e 11 gennaio e proseguirà per Outdoortest in Val Senales, dal 10 al 13 aprile prossimi.

AZIENDE

Potrebbero interessarti anche

Potrebbero interessarti questi prodotti

Altracom s.a.s. di Alfredo Tradati – via Buonarroti 77 I-20063 Cernusco s/N (MI) – P.IVA 05019050961 – info@altracom.eu

Pin It on Pinterest

Ti piace?

Condividilo con i tuoi amici!

Ti piace sciare e sei curioso di provare sempre nuovi prodotti? Questo annuncio è per te!

Per il suo programma di indagini qualitative segrete presso una delle catene di noleggio sci più prestigiose in Italia, Outdoortest ricerca sciatrici/sciatori di ogni livello (anche principianti), purché motivati, precisi e… discreti, cui affidare il compito di svolgere un’esperienza di noleggio sci presso uno o più centri del marchio, realizzando un report di valutazione finale.

Scopri come partecipare qui